A+ A A-

ARXivar IX - Fatturazione elettronica

Dal prossimo 6 giugno la PA centrale* sarà obbligata a liquidare solo fatture ricevute in formato elettronico.
IX (INVOICE XCHANGE) è il nuovo servizio sviluppato da ARXivar per la gestione automatizzata del ciclo di invio, ricezione e conservazione delle Fatture Elettroniche PA.

IX di ARXivar, in quanto intermediario riconosciuto presso il Servizio di Interscambio SOGEI è in grado di predisporre e inviare le fatture elettroniche (FE), ricevere le comunicazioni di conferma dal Servizio di Interscambio e portare in conservazione sostitutiva le FE, per conto delle aziende o della PA, sollevandole dalla gestione manuale delle singole parti del processo.

Grazie al lavoro combinato del servizio IX e della soluzione ARXivar per la Conservazione sostitutiva, la Fattura Elettronica, corredata da tutte le notifiche di consegna e alle ricevute ad essa associate, può essere portata in automatico in conservazione sostitutiva; un processo che garantisce l’autenticità e l’integrità del documento grazie all’apposizione di firma digitale e marcatura temporale

* Ministeri, Agenzie, Enti Nazionali di Previdenza e Assistenza, Scuole 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

La Finanziaria 2008 (Legge 24 dicembre 2007, n.244) ha stabilito che la fatturazione nei confronti della PA debba avvenire esclusivamente in forma elettronica.
Il Decreto 7 marzo 2008 ha individuato nel Sistema di Interscambio (SdI) il gestore dell’invio e ricezione delle fatture elettroniche verso la PA. Lo SdI è gestito dall’Agenzia delle Entrate tramite la Sogei (Società Generale di Informatica S.p.A del Ministero dell’Economia e delle Finanze), che si occupa, tra l’altro, dello sviluppo, conduzione e manutenzione tecnica dello SdI.
Il Decreto 3 Aprile 2013, n.55 ha regolamentato e definito le modalità per l’emissione, la trasmissione e la ricezione delle fatture verso la Pubblica Amministrazione, definendo le decorrenze dell’obbligatorietà per le varie PPAA.

CARATTERISTICHE DELLA FATTURA PA

La FatturaPA è una fattura elettronica il cui contenuto è rappresentato in un file XML (eXtensible Markup Language), contenente:

  • le informazioni da riportare obbligatoriamente in fattura, in quanto rilevanti ai fini fiscali secondo la normativa vigente;
  • informazioni utili per la completa dematerializzazione del processo di ciclo passivo attraverso l’ integrazione del documento fattura con i sistemi gestionali e/o con i sistemi di pagamento;
  • informazioni che possono risultare di interesse per esigenze informative concordate tra Operatori economici e Amministrazioni pubbliche oppure specifiche dell’ emittente, con riferimento a particolari tipologie di beni e servizi, o di utilità per il colloquio tra le parti.

L' autenticità dell' origine e l' integrità del contenuto della FatturaPA sono garantite tramite l' apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura, mentre la trasmissione è vincolata alla presenza del codice identificativo univoco dell'ufficio destinatario della fattura riportato nell' Indice delle Pubbliche Amministrazioni.


FASI DEL PROCESSO DI INVIO/RICEZIONE DELLA FATTURA ELETTRONICA PA.

Il processo relativo alla FatturaPA si compone di steps differenti, sintetizzabili in 4 macro fasi in cui sono coinvolti i vari attori:

  1. PREDISPOSIZIONE E INVIO (fornitori o intermediari)
  2. INOLTRO ( SdI )
  3. RICEZIONE E RISPOSTA (PA o intermediari)
  4. CONSERVAZIONE (fornitori)

ESEMPIO DI GESTIONE DEL PROCESSO FATTURA PA TRAMITE IX DI ARXIVAR

 

ARXivar

ARXivar è uno strumento di gestione dell'informazione, laddove con questo termine si intende qualsiasi documento elettronico o analogico che rappresenti un valore competitivo per l'azienda.
Leggi tutto...